• Ci occupiamo di case, ma sopratutto di persone.

9.00 a 19.30

Lunedì al Sabato

Via Aldo Moro 24

San Mariano, Corciano (PG)

0755181218

tecnoimmobiliare7@gmail.com

Confronta gli annunci

ECOBONUS E SISMABONUS – DETRAZIONI AL 110%

L’ecobonus e sismabonus con detrazione al 110%, hanno avuto finalmente la conferma ufficiale con la pubblicazione in Gazzetta del Decreto-legge 19 maggio 20120 n. 34 riguardo a interventi di riqualificazione energetica, miglioramento sismico e installazione di impianti solari fotovoltaici.

Si applica ad interventi effettuati dai condomini e sulle singole unità immobiliari adibite ad abitazione principale (prima casa), alle persone fisiche al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arti e professioni e istituti autonomi case popolari.

Quando potrà essere operativo il Superbonus?

  • Dalla conversione in legge entro 60 giorni del decreto n.34/2020 (metà luglio);
  • Dalla pubblicazione dei provvedimenti attuativi da parte dell’Agenzia delle Entrate entro 30 giorni (entro agosto).

Dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021 i lavori di riqualificazione energetica e di miglioramento sismico degli edifici eseguiti sia dai condomini sia sulle singole unità immobiliari (purché adibite a prima casa) beneficeranno delle detrazioni al 110% per la realizzazione di specifici interventi.

L’agevolazione potrà essere fruibile come detrazione fiscale oppure come sconto in fattura con cessione del credito all’impresa che esegue i lavori o a banche o ad altri intermediari finanziari.

Schema riassuntivo:

Interventi Limiti di spesa % detrazione originaria % detrazione dl Rilancio
Isolamento termico €60.000 x n. U.I. dell’edificio Dal 65% all’85% 110%
Impianti riscaldamento centralizzati condominiali €30.000 x n. U.I. dell’edificio Dal 65% all’85% 110%
Impianti riscaldamento centralizzati edifici unifamiliari €30.000 (anche per le spese di smaltimento) Dal 65% all’85% 110%
Misure anti sismiche su parti comuni di edifici condominiali in zona sismica (1,2,3,) €96.000 50% 110%
Misure anti sismiche su parti comuni di edifici condominiali in zona sismica (1,2,3,) con riduzione classe di rischio €96.000 Dal 70 all’80% 110
Misure anti sismiche su parti comuni di edifici condominiali in zona sismica (1,2,3,) con riduzione classe di rischio €96.000 x n. U.I dell’edificio Dal 75 all’85% 110%
Demolizione e ricostruzione intero edificio €96.000 Dal 75 all’85% 110%
Interventi di efficienza energetica ex art.14 dl 63/2013 Tetto massimo dei singoli interventi Dal 65 all’85% 110% se eseguiti insieme ai primi 3 interventi di cui sopra
Impianti solari fotovoltaici €48.000 (€2.400 per ogni KW di potenza) Dal 65 all’85% 110% se eseguiti insieme ai primi 3 interventi di cui sopra
Infrastrutture per ricarica veicoli elettrici 50% 110% se eseguiti insieme ai primi 3 interventi di cui sopra

 

L’eco bonus al 110% è previsto per tre tipologie di lavori importanti di riqualificazione energetica:

  • Isolamento termico che concerne l’involucro dell’edificio per oltre il 25% della superficie. Spesa massima €60.000,00 moltiplicato per il numero di unità immobiliari che compongono l’edificio;
  • Interventi sulle parti comuni degli edifici per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti centralizzati per il riscaldamento, il raffrescamento o la fornitura di acqua calda sanitaria anche abbinati all’installazione di impianti fotovoltaici e relativi sistemi di accumulo. Spesa massima €30.000,00 moltiplicato per il numero di unità abitative che compongono l’edificio.
  • Interventi sugli immobili unifamiliari per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti per il riscaldamento, il raffrescamento o la fornitura di acqua calda sanitaria, anche abbinato all’installazione di impianti fotovoltaici e relativi sistemi di accumulo.

Negli interventi di cui al punto 2 e 3 rientrano anche le spese relative allo smaltimento e alla bonifica dell’impianto sostituito.

L’aliquota al 110% si può applicare anche a tutti gli altri interventi di efficienza energetica già agevolati dall’eco bonus nei limiti di spesa già vigenti per ciascun intervento e a condizione che vengano eseguiti uno dei tre interventi principali di cui sopra.

Facciamo un esempio: le spese per gli infissi possono godere del maxi sconto? Si ma solo se abbinate agli interventi di cui sopra e a condizione che si tratti di persona fisica e di abitazione adibita a prima casa. Altrimenti si può godere delle agevolazioni con le aliquote ordinarie (50%).

La novità importante della detrazione al 110% è la sua applicazione a due nuovi tipologie di interventi:

  • Installazione di impianti solari fotovoltaici connessi alla rete elettrica su edifici, fino ad un massimo di spesa pari ad €48.000,00 e comunque fino ad €2.400,00 per ogni KW di potenza nominale e sempre che l’installazione venga eseguita insieme ad uno dei tre principali interventi;
  • Installazione di infrastrutture per la ricarica dei veicoli elettrici negli edifici, anche per questo bisognerà eseguire uno dei tre interventi principali.

Occorre, però, che i lavori migliorino la prestazione energetica dell’edificio di almeno due classi energetiche, oppure, se non possibile, che conseguano la classe energetica più alta con tanto di APE a dimostrazione.

La detrazione del 110% è prevista anche per interventi relativi all’adozione di misure antisismiche, all’esecuzione di opere per la messa in sicurezza statica, in particolare sulle parti strutturali, e per la redazione della documentazione obbligatoria atta a comprovare la sicurezza statica dell’edificio.

Non sono applicabili su edifici unifamiliari diversi da quello adibito ad abitazione principale (prima casa).

La detrazione può essere utilizzata in 5 anni e non in dieci.

In alternativa alla detrazione fiscale maggiorata, il contribuente può optare per un contributo sotto forma di sconto in fattura da parte del fornitore.

Altra novità importante è la necessità, per la circolazione del credito, del visto di conformità.

Se vi è piaciuto questo articolo, condividetelo e seguitemi sulla mia pagina facebook (clicca su pagina facebook per visualizzarla)

img

Tecnoimmobiliare

Post correlati

LA TUA CASA A PERUGIA CERCA UN ACQUIRENTE?

Il mercato immobiliare ha subito un'inversione di marcia: siamo passati da un periodo ricco di...

Continua a leggere
di Tecnoimmobiliare

LA FOTOGRAFIA IMMOBILIARE COME STRUMENTO DI VENDITA

Lo scenario immobiliare odierno è rappresentato da un' offerta considerevole e da una domanda...

Continua a leggere
di Tecnoimmobiliare

LA VERITÀ SUL MERCATO IMMOBILIARE DI PERUGIA

Tutti parlano di “RIPRESA DEL MERCATO IMMOBILIARE”, ma di cosa si tratta veramente. Ma cosa...

Continua a leggere
di Tecnoimmobiliare

Partecipa alla discussione