• Ci occupiamo di case, ma sopratutto di persone.

9.00 a 19.30

Lunedì al Sabato

Via Aldo Moro 24

San Mariano, Corciano (PG)

0755181218

tecnoimmobiliare7@gmail.com

    Confronta gli annunci

    ACQUISTO SICURO: LA TRASCRIZIONE DEL PRELIMINARE

    ACQUISTO SICURO: LA TRASCRIZIONE DEL PRELIMINARE

    Cos’è la trascrizione del preliminare?

    L’obbligo giuridico che nasce dalla firma del preliminare o di una proposta d’acquisto ha effetto solo tra le parti.

    Questo significa che nonostante la firma del preliminare o della proposta d’acquisto il venditore:

    • Potrebbe vendere lo stesso immobile ad altre persone ovvero costituire su di esso dei diritti reali di godimento, ad esempio un usufrutto;
    • Oppure iscrivere ipoteche sull’immobile;
    • Il venditore inoltre potrebbe subire azioni sull’immobile da parte di terzi come pignoramenti, sequestri, ipoteche giudiziali etc..

    Se questo accade non si può chiedere al giudice di invalidare la vendita ma solo il risarcimento dei danni.

    C’è un rimedio per evitare tutto questo e mettere al sicuro la nostra compravendita: la trascrizione del preliminare, per la quale

    è necessario l’intervento del Notaio.

     

    Cos’è la trascrizione del preliminare e quali effetti produce

    Con la trascrizione del preliminare nei Registri immobiliari, altre eventuali vendite dello stesso immobile e in genere tutti gli atti fatti e subiti dal promittente venditore non hanno nessun effetto e non pregiudicano i diritti del promissario acquirente.

    Insomma è come se l’atto definitivo, il rogito fosse stato trascritto nel momento in cui è stato trascritto il preliminare. In questo modo vengono neutralizzate eventuali trascrizioni o iscrizioni pregiudizievoli successive alla trascrizione del preliminare.

    La trascrizione garantisce anche per il caso di fallimento del venditore e conseguente mancato adempimento del contratto preliminare.

     

    Quando trascrivere il contratto preliminare

    Il contratto preliminare è opportuno trascriverlo quando ci sono elementi di rischio. Per esempio:

    • Quando il tempo che dovrà trascorrere tra la stipula del contratto preliminare e l’atto definitivo è troppo lungo;
    • Quando l’importo da versare a titolo di caparra è molto alto;
    • Quando il venditore è un imprenditore e come tale fallibile.

    La trascrizione dovrà essere eseguita dal Notaio che ha autenticato il contratto entro 30 giorni dalla stipula.

     

    Quanto costa la trascrizione del preliminare

    Il costo della trascrizione di un contratto preliminare è variabile e dipende dal Notaio che applicherà il suo onorario. Se il Notaio che effettua la trascrizione sarà lo stesso che poi stipulerà l’atto ci sarà un notevole risparmio di spesa perché il Notaio avrà eseguito gran parte degli accertamenti richiesti.

    Indicativamente il costo di una trascrizione è compreso tra i 700 e i 1500 euro.

     

    img

    Tecnoimmobiliare

      Post correlati

      COMPRARE CASA DA SOLO SENZA AGENZIA. I RISCHI.

      Perché comprare casa da solo senza agenzia? Beh! Chi non vuole risparmiare il 3% di commissione...

      Continua a leggere
      di Tecnoimmobiliare

      Si può vendere casa senza certificato di agibilità?

      Il certificato di agibilità è uno dei documenti più importanti per la vendita di una casa ma...

      Continua a leggere
      di Tecnoimmobiliare

      L’ATTO DI PROVENIENZA – La prima verifica da fare per acquistare casa

        Quando si acquista casa, uno dei controlli più importanti per stabilire la regolarità...

      Continua a leggere
      di Tecnoimmobiliare

      Partecipa alla discussione