• Ci occupiamo di case, ma sopratutto di persone.

9.00 a 19.30

Lunedì al Sabato

Via Aldo Moro 24

San Mariano, Corciano (PG)

0755181218

tecnoimmobiliare7@gmail.com

Confronta gli annunci

CONTRATTI DI LOCAZIONE. DURATA E TIPOLOGIA

Con la legge 431/1998 è stato abolito il cosiddetto “equo canone” che obbligava i proprietari ad affittare gli immobili ad un canone prestabilito.
Oggi le tipologie contrattuali sono le seguenti:

  • contratti dli locazione a canone libero
  • contratti di locazione a canone concordato
  • contratti di locazione ad uso transitorio
  • contratti di locazione per gli studenti universitari

contratto a canone libero
è il tipo di contratto più diffuso ed usato. Tutto è lasciato alla libera contrattazione delle parti, che determinano l’importo del canone.
La durata minima di questo contratto è fissata per legge: 4 anni + 4 anni. Quindi se le parti concordassero una durata inferiore il contratto è nullo.
Dopo 4 anni il rinnovo è tacito, a meno che l’inquilino non comunichi la disdetta 6 mesi prima della scadenza. l’inquilino ha la possibilità di recedere dal contratto in qualsiasi momento per motivi gravi ovvero circostanza sopravvenute ed imprevedibili.

canone concordato
il contratto di locazione a canone concordato è una tipologia che prevede un canone di locazione fissato da un accordo locale tra i sindacati degli inquilini e l’associazione dei proprietari.
La durata del contratto è:  3 anni + 2 anni.
Dopo i primi 3 anni è possibile stipulare in maniera consensuale un nuovo contratto oppure il contratto sarà prorogato per legge per gli altri 2 anni, a meno che l’inquilino per motivi personali non provveda ad inviare disdetta entro 6 mesi prima della scadenza dei 3 anni.

uso transitorio
questa tipologia di contratto può essere stipulata solo in alcuni casi specifici per esigenze temporanee non turistiche.
La durata varia da un minimo di un mese ad un massimo di 18, non rinnovabili.
Il contratto deve contenere: le modalità di pagamento, la durata della locazione, l’attestazione dell’esigenza transitoria.

studenti universitari
è un’altra tipologia di contratto ad uso transitorio.
ha una durata minima di 6 mesi e una durata massima di 36 mesi.
al posto della motivazione per l’esigenza transitoria va indicato che l’inquilino è uno studente universitario fuori sede.

Tutte le tipologie di contratto prevedono che venga indicata la classe energetica dell’immobile, il quale certificato deve essere consegnato all’inquilino.
Inoltre tutti i contratti di locazione sono soggetti a registrazione presso l’Uffico locale dell’Agenzia delle Entrate.

 

img

Tecnoimmobiliare

Post correlati

LA TUA CASA A PERUGIA CERCA UN ACQUIRENTE?

Il mercato immobiliare ha subito un'inversione di marcia: siamo passati da un periodo ricco di...

Continua a leggere
di Tecnoimmobiliare

LA FOTOGRAFIA IMMOBILIARE COME STRUMENTO DI VENDITA

Lo scenario immobiliare odierno è rappresentato da un' offerta considerevole e da una domanda...

Continua a leggere
di Tecnoimmobiliare

LA VERITÀ SUL MERCATO IMMOBILIARE DI PERUGIA

Tutti parlano di “RIPRESA DEL MERCATO IMMOBILIARE”, ma di cosa si tratta veramente. Ma cosa...

Continua a leggere
di Tecnoimmobiliare

Partecipa alla discussione