• Ci occupiamo di case, ma sopratutto di persone.

9.00 a 19.30

Lunedì al Sabato

Via Aldo Moro 24

San Mariano, Corciano (PG)

0755181218

tecnoimmobiliare7@gmail.com

    Confronta gli annunci

    COME VENDERE VELOCEMENTE LA TUA CASA A PERUGIA

     

    Le sette cose da sapere.


    Partiamo da alcuni dati: quanti sono gli inserzionisti sui vari portali (casa.it, immobiliare. it, subito.it. idealista.it etc) sui Comuni di Perugia e Corciano? Eccovi alcuni dati:

    Zona Madonna Alta n. 250

    Zona Ferro di Cavallo – Olmo n. 167

    Zona  Pila, Castel del Piano n. 192

    Zona Madonna Alta n. 250

     

    Tutta la città di Perugia                                n. 4.919

     

    Corciano n. 310

    Anche in un mercato così inflazionato dove i venditori sono molti di più degli acquirenti, vendere casa rapidamente non è impossibile.

    Basta  fare o non fare queste 7 cose.

    1 – il prezzo:

    questo è fondamentale, bisogna essere realisti e anche se le compravendite stanno ripartendo, i prezzi sono ancora in leggero calo, stabilire il giusto valore di mercato, facendosi aiutare in questo da un serio professionista. Ormai, non è un segreto che in un momento di prezzi bassi, più la casa resta invenduta e meno vale. Poi c’è l’aspetto sentimentale che attribuisce alla casa un valore che per i compratori non esiste.

    Insomma c’è molta competizione nella vendita, la vostra casa non è la sola in vendita ma entra i un mercato molto competitivo dove le case simili alla vostra sono decine se non centinaia, fa la differenza la qualità, il prezzo e come viene pubblicizzata.

    2 – essere pigri:

    in questo momento di mercato aspettare non aiuta, giocare secondo la vecchia strategia “ non ho fretta di vendere”,  in questo momento non funziona, la vostra casa sarà in vendita per mesi o anni finchè non vi deciderete, se veramente volete venderla ad adeguarvi al suo effettivo valore di mercato. I primi 15 giorni in cui la casa è in vendita sono quelli in cui la pubblicità  attrae maggiore attenzione.

    3-valutare una piccola ristrutturazione:

    quando si mette in vendita un immobile, bisogna guardarlo con occhi imparziali: c’è qualche elemento a cui voi siete abituati ma può scoraggiare al primo colpo d’occhio? Potrebbero essere gli infissi rovinati, vecchia verniciatura, ormai opaca, parquet eccessivamente usurato, incrostazioni o macchie di muffa in bagno, etc.

    Questi sono aspetti che sarebbe meglio correggere, cercando di contenere la spesa prima di mettere l’immobile sul mercato. Inoltre l’immobile deve essere il più possibile “neutro”, togliete soprammobili, oggetti personali in modo che possa piacere ad un  ampio numero di persone. Si può anche decidere di affidare, con un piccolo investimento, l’attività di preparazione della casa, definita “home staging” a professionisti, spesso architetti specializzati in questa attività.

    4 – preparare i documenti

    Prima di iniziare la vendita è bene raccogliere i documenti relativi all’immobile ed indispensabili in sede di trattativa: atto di provenienza, visura e planimetria catastale, certificazione energetica, regolamento di condominio con indicazione dei millesimi e delle spese condominiali.

    5 – decidere se affidarsi ad un agenzia immobiliare

    Si può anche cercare di vendere casa senza l’ausilio di un agenzia però bisogna avere tutte queste competenze:

    – sei in gradi di dare una valutazione esatta della tua casa rispetto al mercato attuale della tua zona?

    – sai quante compravendite sono state fatte nel tuo quartiere ed i prezzi realizzati!

    – sei in grado di valutare il prezzo al mq. di ognuno di quelli immobili e raffrontarlo al tuo?

    – sei in grado di sapere quali e quanti documenti e dove reperirli per effettuare la compravendita

    – hai le necessarie competenze per studiare un piano di marketing per fare in modo che il potenziale       acquirente che naviga tra   centinaia di annunci scelga proprio il tuo?

    – sei in grado di controllare l’efficacia della pubblicità ed eventualmente modificarla?

    – puoi gestire gli appuntamenti e sapere con esattezza chi verrà a veder la tua casa?

    – sei in gradi di capire se le persone che ti chiamano hanno la disponibilità economica per acquistarla?

    – sei in grado di dare un adeguata assistenza fiscale finanziaria per trovare il mutuo giusto?

    -Hai esperienza commerciale per condurre una trattativa.

     Naturalmente, tutto questo può essere svolto da una qualificata agenzia immobiliare che vi seguirà passo-  passo fino al rogito notarile

    6- mettere in vetrina l’immobile

    Oggi, con l’avvento di internet, chi compra, prima di visitare l’immobile o per essere interessato allo stesso, vuole sapere tutto: localizzazione, caratteristiche e soprattutto vedere le foto, sia interne che esterne. Se si scegli di essere evasivi il potenziale acquirente rivolgerà l’attenzione altrove

    (ricordatevi che ci sono migliaia di immobili in vendita). Inoltre le foto devono essere chiare, ordinare le stanze e ritrarle il più possibile spersonalizzate, buona anche la realizzazione di un video. Oggi è possibile pubblicare anche foto a 360° per dare una visione completa degli ambienti. Un annuncio con foto si vede un 203% in più di uno senza, un video amatoriale sarà un 64% più visibile ed un video professionale un 423%. Un annuncio con visita virtuale (360°) un 220% in più.

    7- incaricare più agenzie

    Questa è una strategia che molti adottano nella convinzione che più agenti immobiliari se ne occupano più saranno le possibilità di vendita, in effetti il risultato che si ottiene e che nessuno di questi agenti se ne occuperà seriamente e inoltre la tua casa sarà duplicata, triplicata o addirittura quadruplicata sui vari portali immobiliare, spesso con caratteristiche e prezzi diversi.

    Questo non farà altro che generare confusione ed insinuare dubbi nel potenziale acquirente. Oggi, molte agenzie si sono associate in un sistema chiamato MLS (multi listing service) . Come funziona:  darai l’incarico ad una sola agenzia, per cui avrai un solo interlocutore che si occuperà di tutti gli aspetti già ampliamente illustrati nel punto 5, e  tutti gli agenti immobiliari associati al sistema  potranno proporre il tuo immobile ai loro clienti aumentando così le opportunità di vendita.

    Come dare ll tuo immobile a più agenzie senza creare nel potenziale acquirente dubbi o perplessità e sollevare te dal doverti rapportare con diverse agenzie.

    Per concludere il “fai da te” non è certo la soluzione migliore, il rischio che si corre è notevole, stiamo parlando di una casa che spesso è il sacrificio di tanti anni di lavoro. Deve essere trattata con cura con l’ausilio di professionisti del settore, magari fate attenzione a chi scegliete, valutate bene a chi affidare la vendita della vostra casa e diffidate di chi chiede provvigioni basse. C’è un vecchio detto che dice “chi più spende meno spende”.

    Antonella e Antonio

    Se desiderate conoscerci meglio e fare una chiacchierata con noi, senza nessun impegno, chiamateci: 075 5181218

      

    img

    Tecnoimmobiliare

      Post correlati

      VUOI VERAMENTE VENDERE CASA?

      Vuoi veramente vendere casa? Se stai leggendo questo articolo è perché Hai bisogno di...

      Continua a leggere
      di Tecnoimmobiliare

      L’ATTO DI PROVENIENZA – La prima verifica da fare per acquistare casa

        Quando si acquista casa, uno dei controlli più importanti per stabilire la regolarità...

      Continua a leggere
      di Tecnoimmobiliare

      CASA NON SI VENDE? COSA FARE!

      (function(h,o,t,j,a,r){...

      Continua a leggere
      di Tecnoimmobiliare

      Partecipa alla discussione